Vai al contenuto

Leaderboard

Contrenuti popolari

Showing content with the highest reputation on 19/05/2021 in tutte le aree

  1. In realtà hanno venduto i veicoli poco dopo l'inizio della pandemia non per ridurre i costi di manutenzione che si sono azzerati perché le auto erano parcheggiate (non si fa manutenzione su veicoli che non fanno km perché è uno spreco di soldi oltre a non essere necessario), ma per fare cassa e avere contante che è stato perso causa il crollo dei noleggi. Da mesi poi esiste una carenza mondiale di semiconduttori che ha messo in stallo la produzione mondiale di autoveicoli. Qui in USA, Ford e GM hanno chiuso svariati stabilimenti perché non riescono ad avere componenti elettronici per automotive. Tutti allora, privati e non si sono tuffati nel mercato dell'usato che è schizzato alle stelle. Le compagnie di noleggio con la ripresa del turismo e dei noleggi si sono trovate spiazzate e senza veicoli. Alcune si sono buttate ricomprando l'usato, ma il loro parco auto e sempre scarso e inferiore alle richieste. Alle Hawaii c'è chi si è visto chiedere $700 al giorno per il noleggio di un' auto e alcuni turisti si sono arrangiati anche noleggiando veicoli U-Haul. Il ritorno al "prima della pandemia" sarà lungo e non scontato. Sent from my LG-LS998 using Tapatalk
    1 punto
×
×
  • Crea Nuovo...