Vai al contenuto

rickyusa95

UOTR People
  • Numero contenuti

    399
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su rickyusa95

  • Compleanno 18/07/1995

Contact Methods

Profile Information

  • Sesso
    Boh
  • Città
    Southwest.....(parma )
  • Interessi
    Usa,informatica,calcio,Juventus, elettronica,fotografia,teatro,cinema

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

rickyusa95's Achievements

Turista da agenzia

Turista da agenzia (4/11)

6

Reputazione Forum

  1. rickyusa95

    Aer Lingus

    Ciao a tutti, Qualcuno di voi probabilmente mi ricorda in versione nanerottolo, mi fa piacere avere la possibilita' di riscrivere un post su questo forum. Allora volevo chiedere alcuni di voi hanno mai volato con Aer Lingus. Mi trasferiro' a Boston questa estate verso fine agosto/inizio settembre, e stavo cercando un volo con ritorno verso il 20 dicembre . Avete mai avuto disavventure con questa compagnia Aerea? Avete particolari consigli ? Un saluto a tutti, Riccardo
  2. Ciao a tutti, l'altro giorno pensando al mio volo del 18 luglio mi è venuto in dubbio : serve qualche tipo di foglio speciale o permesso da portare all'immigrazione se sono un minorenne non accompagnato???
  3. Ciao a tutti i miei amici del forum . Mi dispiace della mia lunga assenza sul sito ormai da questa estate,ma è stato un periodo questo dal mio ritorno dagli States nel viaggio 2010 fino ad ora che è stato molto complicato. Finalmente la settimana scorsa sono riuscito a mettere il timbro "officially approved" su un sogno nel cassetto, che fin dal mio primo viaggio negli states nel 2007 vedevo come uno scopo a lungo termine e un'esperienza che volevo veramente fare: quella di passare un periodo negli Stati Uniti da solo, magari ospitato da una famiglia americana. Oggi il sogno è scritto su quel biglietto andata e ritorno destinazione :ORD Chicago mi ha colpito fin dal primo momento in cui ci ho messo piede. E' probabilmente una di quelle città che spesso viene esclusa da un classico tour New York + on the road che piu o meno tutti i neofiti degli States si propongono di fare. Vuoi che il termine windy city suona peggio di big apple,vuoi che sicuramente l'illinois è meno interessante degli stati della costa Est dove città come Washington New York Boston sono raggruppate in relativamente poche miglia,però Chicago a sempre avuto la sottovalutazione da parte degli italiani specialmente. Invece quella di Chicago nel tour 2010 fu una scelta di tutti noi, convinti che la terza città d'America fosse veramente una perla. Non ci sbagliavamo. Spesso Chicago viene chiamata "The Backbone of America" la schiena d'America. Mai termine fu più azzeccato. La città è veramente un riflesso d'America,forse quella che piu rispecchia lo stile di vita americano. Questo fu l'aspetto che piu mi colpì.Oltre ad essere la città piu in sviluppo in termini di architettura di tutto il Nord America,Chicago e i suoi abitanti offrono una esperienza davvero speciale ai suoi visitatori. Questo è stato il motivo che mi ha fatto scegliere Chicago rispetto a San Fransisco. Avrò la possibilità (ringrazio i miei genitori e la famiglia di amici che mi ospiterà) di stare un mese nella windy city,passando 2 settimane in una scuola d'inglese con cui avrò la possibilità di fare varie attività con piu o meno coetanei (oltre allo studio ). Partenza prevista 18 luglio( è anche il mio compleanno) ritorno 17 agosto Stay tuned!! Ricky
  4. Ciao a tutti. Ho un problema che da qualche giorno mi affligge. Tra tre giorni partiremo alla volta degli States con un MIlano -Londra -Chicago,e visto che nella windy city abbiamo degli amici gli abbiamo chiesto cosa potesse esser loro più gradito dall'Italia e ci hanno chiesto una fetta di parmigiano. Adesso,contando le varie restrizioni che ci sono, andrà portato nel bagaglio a mano o nel bagaglio registrato??? e sopratutto,essendo un prodotto di origine animale,va per caso dichiarato all'arrivo negli States???? Grazie in anticipo Ricky
  5. Ragazzi non fa assolutamente nessuna differenza!!! le domande sul sito sono fatte in italiano e le risposte tipo nome e cognome non sono traducibili ,per il sesso ti chiedono solo una M e una F solo la città da partenza da eventualmente tradurre in inglese....ma per il resto è tutto assolutamente identico tranne la lingua in cui la domanda viene fatta ma per le risposte non cambia niente!!!
  6. Ora dobbiamo iniziare a pianificare oltre al hotel il tour giorno per giorno: Come potremmo pianificare 2 giorni e mezzo a Chicago??? atterriamo all o'hare airport alle 14:30 ora locale dell'Illinois Quindi come pianificare???? il primo giorno il 16 pensavamo di girare solo io e mia madre quindi pensavamo tipo a una passeggiata con prima scremata generale....l'hotel situato proprio di fianco a Grant Park mi suggeriva di visitare prima quello costeggiando poi a piedi il lake michigan . e poi???? l'idea era di tornare alle 18-18:30 in Hotel per avviarsi poi verso un ristorante dove cenare. Quindi questa prima scremata deve essere più concentrata in zona possibile evitando possibilmente i mezzi ma andando solo a piedi!!! Poi chiedo aiuto a tutti voi per quanto riguarda giorni 17 e 18. Sicuramente ciò che non vogliamo perderci è Sears Tower & Hancock tower per il resto non abbiamo particolari cose. Solo magari la voglia di non visitare museii almeno che uno lo richieda proprio. Grazie in anticipo a chi ci saprà aiutare in questa lungo day by day di chicago e successivamente del viaggio intero!!!
  7. rickyusa95

    Alitalia

    Sono quelli che hanno acquistato da Air one no??'
  8. è finita così: ieri United Airlines e Continental - la terza e la quarta compagnia degli Stati Uniti - hanno annunciato la loro fusione, che darà vita al numero uno dei cicli mondiali, superando Delta, che aveva raggiunto il primato nel 2008 grazie all’integrazione di Northwest. Nello stesso periodo, due anni fa, United e Continental già si parlavano, con lo stesso obiettivo di oggi: ma l’ipotesi di accordo fu abbandonata, soprattutto a causa dei problemi di liquidità delle due società in un momento in cui i prezzi del petrolio erano alle stelle. Da allora le due compagnie hanno affrontato la crisi adattando le proprie dimensioni al mercato, ma le loro condizioni economiche non sono tuttora delle migliori: per Continental la perdita 2009 è stata di 282 milioni di dollari, mentre Ual ha registrato un rosso di 651 milioni. La fusione nasce in un’ottica di sinergie industriali valutate 1-1,2 miliardi di dollari all’anno entro il 2013: i due network si integrano efficacemente, senza particolari sovrapposizioni, aumentando così l’offerta per la clientela di entrambe le compagnie. La nuova società (agli azionisti di United andrà, per effetto dei concambi, il 55% del capitale) avrà sede a Chicago, nell’headquarter di United, mentre Houston, sede di Continental, sarà il principale hub; il marchio sarà United ma colori e logo di Continental (un globo terrestre blu) saranno conservati. I ricavi complessivi saranno di 29 miliardi di dollari, la capitalizzazione superiore ai 6: a Wall Street ieri hanno festeggiato i rialzi gli azionisti di entrambe le società. Insieme, le due compagnie trasporteranno (ai valori 2009) 101 milioni di passeggeri, meno di Delta (108 milioni) e più di American Airlines (85,7). Il primato del nuovo vettore si manifesta sull’indice più significativo, il numero di passeggeri trasportati per miglio: 180 miliardi per United-Continental, contro il 162 miliardi di Delta e i 122 di American. Significa che, mediamente, i voli di United sono più lunghi. Ciò trova riscontro nella flotta: 692 aerei in tutto, somma dei 359 di United e dei 333 di Continental. Ma mentre quest’ultima ne possiede solo 46 di lungo raggio, United ne ha 111, dando al nuovo soggetto un forte contributo nei voli intercontinentali. La creazione di una flotta comune è stata una delle chiavi della fusione: United infatti soffriva di carenza di aerei, tale da non poter sfruttare le potenzialità di un mercato in forte recupero, perché solo nel 2014 arriveranno i nuovi Boeing 787 e gli Airbus 350 ordinati. Nonostante la flotta insufficiente, proprio ieri United ha annunciato sette nuovi voli settimanali da Roma per Chicago, che raddoppiano i sette finora operati verso Washington. Sia United che Continental fanno parte dell’alleanza Star Alliance, e quindi in questo senso non ci saranno mutamenti. La somma dei programmi di frequent flyer delle due compagnie è di 91 milioni di soci (contro i 74 di Delta e i 64 di American), ma il numero andrà scremato di chi possiede due tessere. Fonte: IL GIORNALE
  9. Si e poi comunque a 2 giorni si può fare una assicurazione esterna alla compagnia che può risultare più economica di una offerta rimborsabile di una compagnia.
  10. Cosa mi dite riguardo a Vancouver???qualcuno ha advices su questa città???
×
×
  • Crea Nuovo...