Vai al contenuto

room65

Supporter
  • Numero contenuti

    2412
  • Iscritto

  • GIORNI CON PIU REAZIONI

    19

room65 last won the day on Novembre 2 2020

room65 had the most liked content!

Reputazione Forum

832 "Mi piace" ricevuti sui miei messaggi

Su room65

  • Rank
    Viaggiatore
  • Compleanno 14/06/1965

Contact Methods

  • Sito internet
    http://www.laborsadeltreno.com

Profile Information

  • Sesso
    Uomo
  • Città
    Monza

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Intervengo a gamba tesa. Considerando il costo di un eventuale drop-off tra Denver e la California, si potrebbero architettare due loop distinti, uno lungo su Denver o SLC, con Moab e lo Utah, Yellowstone e la Real America, e uno breve su SFO o Las Vegas con la California e Las Vegas. Un volo interno costa (ad oggi per agosto) un centinaio di dollari a persona, ma ne risparmiereste almeno 500 di drop off fee. In questo esempio, copiando quanto scritto sopra, i due loop potrebbero venire così: 1 ITA SFO 2 San Francisco 3 SFO - Morro Bay 4 Morro Bay - Los A
  2. Non vorrei dire caxxate, ma al momento della prenotazione on line vengono emessi e-tickets in numero pari ai viaggiatori, indicando le tariffe scelte. Quindi ogni viaggiatore è trattato separatamente dagli altri, indipendentemente dalla prenotazione e gli upgrades potrebbero anche riguardare solo alcuni di questi e non tutti. A conferma di quanto detto vi dirò che, aspettando il rimborso dei voli dell'anno scorso, Air France ci ha offerto 4 voucher nominativi per i 4 viaggiatori prenotati e non un voucher per l'intero importo. Anche l'agenzia che ha prenotato non ha potuto fare nul
  3. Di questi tempi, propendo per "ottimisti" Nessuno copre quel rischio. Il rischio COVID coperto è inteso come annullamento viaggio se ti ammali tu. Coprono anche le spese mediche in caso di ricovero (all'estero ovviamente), ma escludono qualunque copertura per il rischio di quarantena.
  4. D'accordo con quanto detto sopra. Come alternativa, potreste prendere il volo interno da Chicago per Los Angeles, Las Vegas o San Francisco e farvi un po' di West come si deve. Il Texas è troppo lontano per arrivare a Los Angeles senza arronzare il tutto.
  5. Il problema sembra essere il tempo in cui processare la richiesta. Air France ha appena annullato i miei CDG-LAX di agosto, offrendo il solito voucher in cambio, oppure il rimborso. Peccato che il rimborso possa essere processato entro 12 MESI!! Ovviamente in questi 12 mesi posso riprenotare qualunque volo di qualunque compagnia Skyteam utilizzando questo credito, ma se trovassi offerte da altre compagnie dovrei finanziarle io per poi aspettare i comodi di Air France. in pratica, non potendo sfuggire all'obbligo di rimborsare biglietti per voli annullati, si attaccano al periodo
  6. Grazie @Nolamers per gli aggiornamenti, sempre puntuali. Ho letto parte dell'articolo come esercizio di tedesco, visto che ho dovuto interrompere definitivamente il corso a marzo, e devo aggiungere solo che lo schermo di protezione (= procedura fallimentare), potrebbe essere una alternativa, visto che il gruppo sta discutendo da settimane con il governo su un pacchetto di salvataggio da 9 MLD di euro e ovviamente preoccupa la eventuale influenza pubblica nella condotta della società. Ho la sensazione (ma è solo una sensazione) che la minaccia di invocare il fallimento sia solo un
  7. Hai proprio ragione. Io col virus posso anche conviverci, ma non lo conosco affatto. E se poi scopro che è vegano? Se lo porto al mare ma lui preferisce la montagna? Per non parlare del cinema... magari gli faccio vedere gli Avengers e poi scopro che è più un tipo da "Harry ti presento Sally"... la convivenza è difficile!!
  8. Anche io con Expedia mi sono sempre trovato bene, con assistenza ai cambi di prenotazione sempre precisa e puntuale. Purtroppo questa è la prova che chi è bravo a gestire l'ordinario, non sempre lo è altrettanto a gestire l'emergenza. Anche la tanto decantata sanità lombarda non è riuscita ad arginare efficacemente i contagi, trasformando una tempesta in uno tsunami mortale. In una parola, nessuno ti prepara al peggio.
  9. Io resto molto perplesso sull'opportunità di partire comunque ad agosto. Dopo tutte queste sfighe, mi aspetto minimo 3 settimane di pioggia torrenziale (credetemi, me ne intendo)
  10. Ma se è questa devo ammettere che un certo fascino lo ha...
  11. Bello il video @al3cs. Ho visto mare, montagne, fiumi, altipiani desertici, perfino rovine di antichi pueblo. Mi vuoi dire che andiamo negli USA solo per gli outlets e i parchi a tema Disney, Universal etc? Senza dimenticare l'eterna diatriba Hamburger vs Arrosticini...
  12. Non vorrei spegnere gli entusiasmi troppo presto, ma una ricerca della Harvard Th Chan School of Public Health, pubblicata 4 giorni fa, evidenzia come social distancing e le altre misure adottate frenino sì i contagi, permettendo al sistema sanitario di reggere, ma allunghino drasticamente i tempi di immunizzazione della popolazione (a meno che si trovi un vaccino, ipotesi realistica in non meno di 18 mesi). Un singolo periodo di social distancing non può bastare. Anche assumendo un alternanza di allentamenti e nuove restrizioni, come nella simulazione riportata nell'articolo, una sufficiente
  13. Anche se quest'anno rischio solo la prenotazione di qualche albergo non rimborsabile (vedi il The View), voglio essere anche io positivo. Ho cominciato a riprogrammare tutto per il 2024!!
×
×
  • Crea Nuovo...