Vai al contenuto

Blocco viaggio per coronavirus


lunrancio82
 Share

Post raccomandati

Per me per fine novembre è ancora presto per pensarci i rimborsi se avvengono, avvengono con partenze/soggiorni a breve termine ti conviene aspettare secondo me perché al momento se hai pagato e non è rimborsabile non credo ti diano nulla.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Mi piace 1
  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

43 minuti fa, valen83 dice:

senza cancellazione gratuita, in questo caso, che voi sappiate, abbiamo diritto a qualche rimborso se non andiamo?

 

io temo di no, a meno che non facciano un'eccezione vista la situazione

ma la vedo dura visto che stanno cercando di tenersi ben stretti tutti i soldi che hanno ricevuto fin'ora

  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Se le cose non sono cambiate credo che l'assicurazione annullamento viaggio vada fatta entro 48 ore dall'acquisto del primo servizio ... è anche comprensibile, altrimenti per tutti e in ogni occasione basterebbe farla solo se e quando ti capita la sfiga. Le assicurazioni lavorerebbero in perdita, non avrebbe senso ...

Inviato da Hogwarts

  • Mi piace 3
  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, valen83 dice:

Noi purtroppo, per risparmiare azzz, abbiamo prenotato ma pagando tutto, quindi senza cancellazione gratuita,

non risparmi anzi...

Calcola che prendo tutto con cancellazione e moltissime volte i prezzi scendono o trovo hotel che prima erano cari che fanno un' offerta, cosi' rinuncio alla prenotazione GRATUITAMENTE e riprenoto al prezzo più basso. Certo ci devi perdere tempo e controllare l'andamento ogni tanto.... poi quando mancano 2 settimane( circa) alla partenza posso sempre prepagare e spendere ancora meno.

  • Mi piace 4
  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

azzz quindi le varie polizze (sanitaria e annullamento) di viaggi sicuri, columbus deve essere fatta entro 48 ore per essere valida?

l'ho sempre stipulata entro 48 ore, stavolta ho aspettato perché mi sembrava di capire che potevo farla anche dopo...sigh

 

@Arizona 71 hotel a NYC senza cancellazione costato 1410€, con cancellazione ne costava 1900€, siamo 3 amiche e abbiamo deciso di comune accordo, ma cavolo proprio la pandemia ci dovevamo beccare?!?!?!?!??!

Modificato da valen83
aggiunta risposta
Link al commento
Condividi su altri siti

11 minuti fa, valen83 dice:

si potrebbe fare?

come dice @mouette  48 ore dalla prenotazione

Adesso, valen83 dice:

mi sembrava di capire che potevo farla anche dopo..

non conosco tutte le assicurazioni ma Viggisicuri che uso regolarmente  puoi stipulare l'annullamento viaggio ENTRO 48 ore  dall' acquisto voli e hotel

  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Non saprei cosa consigliarti perché come dice@mouette in effetti suonerebbe strano stipularla sotto data ma non so questa clausola delle 48 h perché io la mia l’ho fatta circa un mese dopo l’acquisto del volo ma sempre prima che scoppiasse la pandemia ... puoi provare a stipularne una ora che comprenda un annullamento per lavoro ma dovresti vedere bene tu le clausole ...

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Grazie! 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Non c'è solo viaggisicuri che fa l'annullamento, altre compagnie lo fanno fino a 3 settimane dalla partenza, naturalmente con prezzi e franchigie diverse.

Però...

18 minuti fa, valen83 dice:

al massimo potremo stipulare un'assicurazione sanitaria e per motivi di lavoro o altro che sia contemplato nelle clausole, farci risarcire hotel e volo se per caso non abbiamo intenzione di partire?!? si potrebbe fare?

Con questo stai dichiarando di voler frodare l'assicurazione, perché il "non abbiamo intenzione di partire" non è incluso nelle ragioni di cancellazione di nessuna polizza.

A me le assicurazioni non sono simpatiche, ma hanno una funzione ben precisa e se tutti facessero come te, ci troveremo a pagare premi molto più alti, come già accade, purtroppo, per le polizze auto.

Ora devi solo aspettare come si evolve la situazione...

Link al commento
Condividi su altri siti

Io parlo della mia esperienza dello scorso dicembre.. che fra una sfiga e l'altra dovetti posticipare la partenza di 2 giorni per Bangkok dove avevo previsto 3 notti (ridotte a 1). 

In genere, gli alberghi li prenoto sempre con tariffa cancellabile.. qui invece mi accorsi (subito dopo la prenotazione) che era una tariffa non-rimborsabile. Peraltro avevo usato Agoda, mai usato prima. 
Quindi telefonai ad Agoda per dire che non mi importava se avessi perso i soldi, ma che quanto meno avvertisse l'hotel che sarei arrivato due giorni dopo, quindi di mantenere la prenotazione (che avrebbero cancellato per no-show). 
Agoda per tutta risposta mi disse che la tariffa non-rimborsabile non è che era per forza non-rimborsabile.. ma che potevano provarci.. e alla fine mi restituirono il costo delle due notti cancellate. 

Ora forse questo è stato solo un caso straordinario, anche dovuto al caso che avrei comunque mantenuto la prenotazione... ma eventualmente proverei a sentire il broker se prevede una qualche flessibilità. 

Link al commento
Condividi su altri siti

10 minuti fa, papinist dice:

alcune assicurazioni si sono tirate indietro cambiando pure le condizioni già stipulate

Tra le condizioni che gli utenti accettano, c'è anche la dichiarazione di pandemia, che rende nulla l'assicurazione.

Per l'annullamento di ViaggiSicuri, stipulato il 13 gennaio è espressamente indicato:

Cita

Art. 5 Esclusioni
La Società non è tenuta a fornire prestazioni o liquidare indennizzi per tutti i sinistri provocati o dipendenti da:

...
q. pandemia, se definita come tale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS);

Come dico sempre, non sono società di beneficenza e sono tanto, ma tanto più previdenti di qualsiasi utente.

 

Poi, l'ho già detto prima, le assicurazioni non sono simpatiche, ma non sono nemmeno tanto stupide.

Link al commento
Condividi su altri siti

@pandathegreat forse non sono stata chiara: io vorrei partire, ho già fatto le due spese importanti e quindi l'intenzione c'è. il problema è se non andiamo perché la compagnia aerea non ci fa volare, ecco li ci tira un pò lasciare andare 1400 euro e quindi vorrei capire se posso avere un rimborso dell'hotel. 

Sono partita forse un pò presto per fare questa domanda, ovviamente spero che la situazione cambi e quindi aspetterò come voi tutti il da farsi.

Modificato da valen83
Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, valen83 dice:

hotel a NYC senza cancellazione costato 1410€, con cancellazione ne costava 1900€,

ma avete già pre-pagato tutto l'importo?

le tariffe  "senza cancellazione" possono essere del tipo che in caso di no-show trattengono solo la prima notte.

 

Io contatterei la struttura, i vari termini di prenotazione stanno cambiando ormai per qualsiasi servizio turistico.

 

Ad esempio dalla catena Marriott ho ricevuto una newsletter con scritto:

Per gli ospiti titolari di prenotazioni esistenti per qualsiasi data di arrivo futura e anche nel caso delle tariffe prepagate, solitamente legate a maggiori limitazioni, consentiremo la possibilità di effettuare gratuitamente ogni modifica o perfino la cancellazione fino a 24 ore prima dell’arrivo, a condizione che la modifica o la cancellazione avvenga entro il 30 giugno 2020. 

Link al commento
Condividi su altri siti

da Austrian Airlines

 

“Per quest'anno la compagnia aerea austriaca prevede una domanda del 25-50 percento. Entro la fine del 2021, max. 75 per cento previsto. Il membro del consiglio di amministrazione di Austrian Airlines Andreas Otto commenta: “L'intero settore aereo è pessimista. Dobbiamo presumere che non raggiungeremo il "livello pre-corona" fino al 2023 al più presto. "
Austrian Airlines si sta ora preparando a riallineare la sua flotta per far fronte a questo calo della domanda. Venerdì scorso la direzione ha presentato il suo "piano di riavvio" al consiglio di sorveglianza. Il piano è stato presentato oggi ai 7.000 dipendenti in un evento di informazione digitale.
Ridimensionamento della flotta: Dash, A319 e tre B767 verranno ritirati
Al fine di adattare la capacità al cambiamento della domanda di Corona, Austrian Airlines ha deciso di apportare alcune modifiche alla flotta. Oltre all'eliminazione graduale dei turbopropulsori originali a 18 trattini, che erano già stati decisi e avviati nel 2019, tutti i sette getti A319 e tre dei sei B767 dovrebbero essere ritirati entro il 2022. Gli aeromobili Boeing 767 sono immatricolazioni OE-LAT, OE-LAW e OE-LAX, che con una media di 28 anni sono tra gli aerei più vecchi della flotta. Gli altri tre B767 hanno tra i 19 e i 21 anni. L'intera flotta ha attualmente un'età media di 15,4 anni. Con l'eradicazione delle macchine più vecchie, l'età scende a 14,6.
L'intera flotta di Austrian Airlines ora ha circa 80 aerei. L'eliminazione graduale della flotta turboelica e l'introduzione graduale dell'A320 avrebbero ridotto la flotta a 70. Il piano di riavvio prevede ora una flotta di circa 60 velivoli nel 2022, inclusi nove velivoli a lungo raggio. La flotta verrà gradualmente adattata. Poiché gli aeromobili principalmente più piccoli vengono disattivati, ciò corrisponde a una riduzione della capacità di circa il 20%.
"Ci separeremo dal velivolo più antico e più piccolo", spiega CCO Andreas Otto. Postscript: "anche da considerazioni ecologiche" ".

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo link è stato incorporato automaticamente..   Visualizza come link

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Chi sta navigando   0 utenti

    • Nessun utente registrato visualizza questa pagina.
  • Chi è Online   2 Utenti, 0 Anonimo, 4 Ospiti Visualizza tutti

×
×
  • Crea Nuovo...