Vai al contenuto

HWY 50- NV- the loneliest road - recensione


Post raccomandati

HWY 50 – THE LONELIEST ROAD

Tra le celebri strade d’America, c’è la Hwy 50 che attraversa il Nevada da est ad ovest , seguendo le montagne del Great Basin.

La fama di "loneliest road" è nata da un articolo, pubblicato nel luglio del 1986, sul famoso “Life” magazine, dove la Hwy 50 era descritta come meta priva di ogni interesse, al punto che, chi la percorreva, doveva avere “capacità di sopravvivenza” !!! Il governo del Nevada accettò ironicamente la sfida, certificando la hwy con tanto di cartelli e mappe, definendola “la strada più solitaria” d’America.

img7230r.jpg

La loneliest road si estende per 287 miglia fra le cittadine di Ely e Fernley, toccando altre 3 cittadine.

ELY

Cittadina con ben 4.000 abitanti è il punto di partenza della hwy 50 per chi proviene da est (per es. dallo Utah). Un tempo era una rigogliosa "mine town" per l'estrazione del rame , famosa anche per aver dato i natali alla moglie di Nixon.

Da vedere:

-il Nevada Northern Railroad museum, con tour di circa 2 ore sul “the ghost train”, treno a vapore (o anche diesel) che dalla vecchia stazione porta al deserto

-Oscola,la più interessante ghost town della zona con alcuni edifici originali del 1872

-il Ward Charcoal Ovens State Historical Park ( 18 miglia a sud di Ely , Cave Valley Road, strada molto polverosa) che ospita 6 storici forni a carboni (ingresso self service $ 4,00)

img7197r.jpg

EUREKA

(77 miglia da Ely)

In questa grazioso centro (1900 abitanti) ci sono, ben conservati, alcuni edifici storici.

Si può trovare con facilità l'itinerario del (self) Walking Tour, per visitare The Eureka Sentinel Museum con la originale sala stampa del 1879, l’Opera House, la Court House e ben cinque diversi cimiteri.

Nella Main Street si possono anche trovare alcuni locali per il gioco d'azzardo.

img7292r.jpg

AUSTIN

(70 miglia da Eureka)

Si possono vedere petroglifi tracciati dagli indiani diecimila anni fa sulle rocce nei pressi di Hickinson , mentre nella "living ghost town”(340 abitanti) ci sono alcuni edifici storici (tra cui una torre in pietra,Stokes Castle ) e ben tre chiese.

Lungo il percorso si possono ancora notare i resti della pista e le stazioni del Pony Express, il più celebre servizio di posta di tutta la storia, in cui i “postini cavallerizzi” in dieci giorni percorrevano i 1800 chilometri tra i capolinea del Missouri e della California.

img7284r.jpg

FALLON

( 110 miglia da Austin)

Troviamo questa città di medie dimensioni (26.000 abitanti) che ospita la scuola di volo dei “Top Gun” della Marina americana.

Tra le attrazioni si segnalano:

-la Sand Mountain (a 32 mi a est) dune di sabbia che si estendono per due miglia e che arrivano anche a 200mt di altezza dove gli americani si divertono a scorazzare con gli ATV e lo sandboarders (una specie di snowboard per la sabbia)

-lo Stillwater Wildlife Refuge (15 mi a nord) per il bird watching

-a Grimes Point e Hidden Cave si possono ammirare altri petroglifi scavati nella roccia.

FERNLEY

(28 miglia da Fallon)

Qui termina la loneliest road.

Non si segnalano particolari attrazioni.

Consigli personali

L’ho percorsa interamente nell’agosto del 2007 e di giorno assolutamente non si può definire “solitaria”, anzi c’è un discreto traffico. Fernley è l’unico posto dove si può trovare tutto, dai fast food alle stazioni di servizio, poi, almeno fino a Ely, ci possono essere problemi di rifornimento per l’auto ma anche per il cibo, dato che non esiste un fast food e pertanto è consigliabile cercare qualcosa da mangiare entro le ore 20.30. La loneliest road l’ho percorsa in due giorni con pernottamento a Ely e ad Eureka ma ovviamente, ho visitato un quinto di quello che c’era da vedere. Non ci sono cose eclatanti o di particolare “rilievo turistico” ma la consiglio a chi vuole conoscere un po’di più del Nevada, anche perché si collega ad altri posti più “famosi” tra cui il Lago Tahoe a ovest e il Great Basin National Park o il Cathedral Gorge State Park a est. Un pizzico delusa dal paesaggio perché me lo aspettavo più aspro, desolato, e desertico. Per apprezzarla in pieno bisogna fondersi un po’ nella mentalità americana capace anche di trasformare una pietra del 1800 in “monumento nazionale”, di definire “città” con tanto di Main Street agglomerati di case che noi italiani chiamiamo, al massimo, “paese”.

Curiosità: la loneliest road ha ispirato il libro “Desperation” (1996) del grande Stephen King.

Assolutamente da avere, oltre ovviamente la mitica foto del cartello della loneliest road (non si trova così frequentemente), il “Survival Guide”, rilasciato dalla commissione del turismo del Nevada con tanto di cartina, info, cose da fare e da vedere e….tenetevi forte……la possibilità di farsi rilasciare lo speciale certificato “sono sopravvissuto alla hwy 50” firmato addirittura dal Governatore!!!!! (bisogna recarsi negli uffici del turismo di ogni tappa ,farsi timbrare una speciale cartolina che si trova nel survival guide da inviare per posta all’indirizzo indicato).

img7183r.jpg

...ma Stephen King è passato da qui??????

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 year later...

Leggo solo ora ,noi l'abbiamo percorsa nel 2008 venivamo da Frisco in direzione Salt lake. Ci eravamo fermati a dormire ad Eureka. A mio marito piacque un sacco. Noi incontrammo a dir tanto 5 auto lungo il tragitto. Paesi distanti tra loro anche 100 miglia,meno male nn ci e' mai fermata l'auto anche perche' il cell nn prendeva.

La consiglio : Thumbup :

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 month later...

mi sono imbattuta per caso in questo post molto dettagliato e per completezza voglio dare anche il mio contributo.

noi abbiamo percorso la HWY 50 nell'agosto 2008 da est , venivamo da Moab , in direzione ovest.

scaledimage.jpg

prima di tutto la strada + solitaria degli usa è un po' un mito perchè è vero che a tratti eravamo da soli per diverse miglia ma ci è anche capitato di essere bloccati per lavori in corso e ancora + buffo dover attendere la "safety car" per poter procedere , ci siamo fatti comunque quattro risate.

hwy50safetycar.jpg

abbiamo pernottato a Ely all'hotel BRISTLECONE che raccomando , e abbiamo fatto una prima colazione ottima al SILVER STATE RESTAURANT con una anziana signora old style che ci ha consigliato benissimo .

scaledimagew.jpg

segnalo che sulla strada in prossimità di EUREKA si può vedere l'albero delle scarpe

scaledimage.jpg

invece per farsi "timbrare " il passaporto dell HWY 50 bisogna entrare nei locali che hanno in vetrina questa locandina:

scaledimageh.png: Chessygrin :

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 years later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo link è stato incorporato automaticamente..   Visualizza come link

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

  • Chi è Online   0 Utenti, 3 Anonimo, 4 Ospiti Visualizza tutti

    Non ci sono utenti registrati online

×
×
  • Crea Nuovo...