Vai al contenuto

il gipeto

UOTR People
  • Numero contenuti

    73
  • Iscritto

Su il gipeto

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

il gipeto's Achievements

In vacanza con gli amici

In vacanza con gli amici (3/11)

7

Reputazione Forum

  1. Ciao, io non sono espertissimo ma ho fatto una sorta di loop di 2 settimane da Yellowstone a Las Vegas mentre in altro tour avevo visto Cailfornia, Nevada, Utah ed Arizona. Al volo ti darei 2 suggerimenti: 1) se davvero non ti costa uno sproposito, evita il loop e piuttosto fatti bene la California, magari puntando le mete a nord, quasi sconosciute a noi europei, oppure godendoti le città; 2) goditi bene Yellowstone cercando di arrivarci il prima possibile. Se potete organizzare in modo molto libero il periodo, prima ci arrivi meglio è per vedere gli animali ed evitare la ressa. Io ci ero stato dal 30 giugno al 4 luglio circa e vidi molti più animali senza far fatica rispetto ad un mio amico che ci andò ad agosto, puntando la sveglia ad orari impossibili per cercare di vedere orsi e lupi.
  2. Ciao Andrea, ho fatto il giro dell'Oregon (con estensione dello Stato di Washington) due estati fa. E' una meta molto popolare su questo forum, sul quale ebbi una discussione abbastanza "pepata" a riguardo. Ti darò un punto di vista un pò diverso sul punto. Rispondo alle tue domande: 1) NO. O meglio, non molto se hai 2 settimane partendo da SLC. Devi direi per forza prendere l'aereo per muoverti in zona nel caso, magari estendendo il tour a Washington. A me l'Oregon è tutto sommato abbastanza piaciuto - pur con delle pecche per me evidenti - ma non mi ha dato quel "qualcosa in più" che mi aspettavo. il Sud Ovest per me è tutta altra musica. A mia moglie invece non è proprio piaciuto: ha salvato davvero poco del tour. La questione meteo è decisiva: le condizioni climatiche della costa fanno sì che spesso ci sia brutto tempo e nebbia (causa umidità) mentre appena ti sposti di qualche km all'interno trovi il sole. E la costa con le nuvole e la nebbia, per me, è stata una mezza tortura. Inoltre i paesini che sorgono sulla costa sono quantomeno tristi. L'interno invece non ha questi problemi ma non so se il gioco valga la candela. 2) la costa va fatta, a costo di rimanerci male. Poi ovviamente Crater Lake che però è davvero piccolo (e se becchi il fumo per gli incendi,come capitò a me, il colore blu te lo scordi), così come le Painted Hills (non comodissime come posizione) e lo Smith Rock State park. 3) strada costiera da fare anche se per poter godere dei panorami (meteo permettendo) un minimo di soste e qualche camminata va fatta. 4) non lo so perchè ci sono stato solo una notte di passaggio. Io comunque da SLC tutta la vita andrei verso Yellowstone. Se hai due figlie ancor di più. Speri di esserti stato utile! Marco
  3. Ragazzi non pensavo di aver colpito così duramente la psiche di qualcuno col mio post: non era non solo la mia intenzione ma nemmeno era prevedibile. Quando all'assurda accusa -un'altra- che mi si muove,se è rivolta a me ti chiedo la cortesia di leggere i miei -pochi- messaggi: sempre ringraziato ampiamente e lo ribadisco ora. Se invece era una uscita un po'generica, alzo le mani: così in basso non riesco a scendere. L'importante è che il mio post sia servito a chi ha voglia di sentire le opinioni di tutti, non solo quelle omologate e certificate da qualcuno. Relax che è ancora estate
  4. Eh?! Non conosco la zona pertanto non so neanche cosa voglia dire. Ho dato una occhiata al post del 2015 e non vedo niente di strano. Certo che andare a ripescare un post di 3 anni e mezzo fa per cercare di dileggiare un utente...beh è preoccupante. E non fa che ribadire il mio discorso: rilassatevi ed accettate opinioni altrui, altrimenti è dura non essere accusati di essere una sorta di setta
  5. Paolo, ti mando un abbraccio! E mi fa piacere apprendere che altri tuoi conoscenti hanno espresso perplessità sull'Oregon. Non ne avevo dubbi peraltro e le statistiche, che non mentono mai, facevano capire già da subito che sicuramente la zona non poteva essere amata da tutti. Il discorso fatto dai tuoi conoscenti è esattamente quello fatto da mia moglie (che non ha organizzato nulla ma che si è fidata di me dopo essere stata strafelice della mia organizzazione del viaggio di nozze): "se penso a cosa abbiamo speso per vedere questa zona mi girano le balle". Insomma, speravo che potesse essere utile pubblicare sul forum il primo commento non interamente positivo della zona, per mettere la "pulce nell'orecchio" a chi dovesse organizzare un nuovo viaggio. Ahimè sono d'accordo con te con una certa piega che ha questo forum: è un po'un "cantarsela e menarsela da soli" di un gruppo di "eletti". La reazione al mio post è parsa quella di una setta a cui si può dire tutto tranne quello che non vogliono sentire. Mi hanno ricordato una scena celeberrima di Fantozzi, quando il Professore Guidobaldo Riccardelli proietta "la corazzata Potemkin" (nel nostro caso, la Costa del Pacifico). E tutti gli impiegati "ah, la vista di Cannon Beach con la nebbia", "uh la foresta pluviale dell'Olympic mi manda in estasi", "questa estate la carrellata di paesi come Newport e Bandon mi ha profondamente sconvolto!" "Professore, non si potrebbe tornare sulla costa da capo??" "Eh magari amico mio!"
  6. Ti ringrazio! Per me era così semplice capire il discorso ma qui ho dovuto leggere di tutto: persino sentenze sulla mia persona. Ma non mi offendo affatto: purtroppo se uno, come dici tu, vede solo il dito c'è poco da fare. Da un messaggio che doveva suonare come un "occhio che a me non è piaciuta molto la costa dell'Oregon mentre qui sul forum non ci sono recensioni che non siano positivissime" ne è nata una allucinante sequela di sentenze sui massimi sistemi, velati attacchi personali e manie di persecuzione. Praticamente non si può che parlare eccellentemente della costa dell'Oregon perché altrimenti sei un accusatore ed un turista ignorante. Mi domando, per coerenza, come mai non sia stato riservato simile trattamento a chi non ha ad esempio amato Yellowstone. Sarebbe stato divertente leggere "eh ma allora non hai capito cosa stavi vedendo" "eh ma se non studi la lonely planey" o un bel "eh ma se non ami i geyser sei solo un turista e non un viaggiatore". Ragazzi, rilassatevi davvero ed evitate di sfogare certa mitomania: giudicare gli altri è proprio sciocco. Se solo sapeste quali posti remoti ho avuto la fortuna di visitare e quali sogni nel cassetto ho, capireste la sciocchezza. Comunque chiudo qui il discorso: spero solo che il mio messaggio possa essere utile a qualcuno come me che dovrà studiare il prossimo viaggio Usa. Solo come monito, senza alcun intento accusatorio ovviamente.
  7. ma io non cercavo niente di diverso: sapevo com'era la zona. Solo che nella realtà dei fatti ho trovato la costa dell'Oregon molto più monotona di quanto mi sarei aspettato ed i paesini davvero tristi e decadenti: da una zona turistica (perché checchè tu ne dica è turistica, solo che ha turisti americani) mi aspettavo di meglio. Tolti i paesi, non ho detto che la costa è brutta ma solo che l'ho trovata sopravvalutata. Diciamo che in foto rende meglio che dal vivo - anche causa meteo-. Ci sono molti posti nel mondo che hanno questa caratteristica. In sintesi un viaggio che consiglierei non prima del terzo viaggio negli Usa e che rifarei diversamente: meno costa e più interno dell'Oregon. Magari scendendo di più ed arrivando a toccare il nord della California con Lassen. E' stato una parte di viaggio strana direi: mi è pesato più che mai il cibo americano (forse anche perché 3 settimane di parchi non le avevo mai fatte nei due viaggi precedenti) ed ho gradito poco 2 o 3 alloggi. Poi la sfortuna del meteo è stata decisiva: non c'è stata solo la nebbia ma anche il fumo che ha ricoperto mezzo Oregon e non solo: pure il Mt Rainier il secondo giorno era invisibile. Poi ho scoperto di non amare così tanto le spiagge e scogliere come credevo. Diciamo che per i miei gusti il nord-ovest non vale mezzo Sud Ovest e volevo mettere in guardia altri dal farsi troppe aspettative.
  8. Sì. In generale mi chiedevo cosa avesse di carino Bandon. Dalla descrizione di Ieio14 si capisce che il suo bello sono le case sul mare e la vista su Face Rock. Ma io in realtà parlavo della vera Bandon,ovvero Old Town. Poi si può discutere su altre località che saranno peggiori, tipo Newport, Florence od ovviamente la terrificante Aberdeen, ma davvero non ho colto la bellezza del luogo. Il bello dei gusti è che sono molto personali: Ieio14 parla bene di Forks e davvero non pensavo fosse possibile: mia moglie ancora mi "smadonna contro" perché le ho fatto fare due notti lì. Non se ne capacita proprio.
  9. Diciamo che la foresta pluviale per me è un'altra cosa: forse perché non essendo tropicale non ha lo stesso fascino. Ad ogni modo ho trovato i due trail "classici" della Hoh Rain poco emozionante. Su Bandon...beh sono conscio della notevole diversità dei luoghi, solo che se il paesino di Bandon è meraviglioso/splendido etc etc...beh, allora trovo molto più bello il primo paese a caso della costa adriatica. Sì diciamo che Bandon mi ha fatto davvero una brutta impressione: sciatta.
  10. Diciamo che alla fine posso concludere con un "costa dell'Oregon bella solo in caso di bel tempo ma con paesi brutti: valutate questo aspetto perché rischiate di rimanere delusi: non è come nel sud ovest dove le bellezze sono in ogni caso mozzafiato". Chiara, detto con un sorriso e come battuta: ma se per te accusare il forum è dire "non sono d'accordo col sentire comune del forum" o "non è tutto meraviglioso come potrebbe apparire" etc etc...non è che per caso tu sei residente in Corea del Nord? A parte gli scherzi, ogni tanto una opinione differente da quella più in voga secondo me aiuta. Alla fine è stato un viaggio carino ma non eccezionale diciamo. Il nord-ovest non mi ha lasciato un luogo da ricordare con gli occhi a cuoricino come invece mi lasciarono gli altri viaggi (Yellowstone quasi in toto, Coyote Buttes north e south The Wave inclusa, Bryce all'alba, Delicate Arch, Antelope Canyon, Horseshoe bend, Lower Calf Creek etc etc)
  11. Ecco a te è piaciuta Bandon? Io l'ho trovato orribile! I gusti sono davvero personali. Purtroppo la spiaggia di Bandon sia la sera che la mattina dopo non sono riuscito manco a vederla per nebbia: depressione! Pure Cannon Beach ridimensionata causa meteo. 4 giorni di costa sono valsi un solo tramonto, a Rialto Beach. Rispondendo a Chiara,senza citare i vari punti anche perché sono col cellulare, ti chiedo di citare il punto dove accusavo il forum. Sì, per me non avete saputo leggere o magari qualcuno si è sentito chiamato in causa senza motivo. Bandon per me è davvero triste, c'è poco da fare. Parlo dell'Old Town ovviamente. Ho avuto la fortuna di viaggiare molto in giro per il mondo ed ho sempre visto di meglio -molto- come paesi costieri. Fatevi un giro a Bandon una sera di brutto tempo, quando alle 21 è tutto chiuso o quasi, e poi ditemi della qualità della cittadina. Ma ripeto: sono gusti. Noto che la mia difesa dei turisti italiani ha suscitato molte emozioni ma non mi stupisco: dileggiare i connazionali è sport italiano da tempo. Secondo me lo si fa per cercare di sentirsi migliori. Anche perché poi vai a leggere e trovi anatemi agli asiatici/americani/tedeschi etc etc. Sulle fotografie, il discorso è che certi posti in foto sembrano più belli o perché ritratti in particolari momenti della giornata (es tramonto) o perché, come per la Hoh Rain Forest, si tende a pensare che possa essere tutta così incantata. In ogni caso il mio intento era quello di dare una visione diversa di una zona che è abbastanza amata nel forum ma che per molti potrebbe rivelarsi insoddisfacente.
  12. Sì ma un conto è parlare di posti scomodi ed inaccessibili, paradisi dove è ovvio che non troverei connazionali o quasi, un conto sono gli Usa, dove a parità di scomodità 99,9% di connazionali vanno nel sudovest e lo 0,1% nel Nord. Un motivo ci deve essere e, dopo esserci stato, l'ho trovato subito. In generale la costa del Pacifico è amata più dagli americani che dagli europei, che difatti quasi non si vedono salvo un pò i tedeschi. Dissento ovviamente sulla tua visione dell'italiano che invece , secondo me, viaggia "meglio" di tutti o quasi. Li trovi davvero dappertutto perché amano viaggiare e sperimentare. P.S. Ovviamente non solo avevo la Lonely Planet ma, per fare le cose per bene, ho comprato la versione in inglese perché -guarda caso- non esiste la copia tradotta in Italiano del NorthWest. Altro campanello di allarme... Dovevo comunque non basarmi troppo sulla pluviometria perché in effetti il problema non è l'acqua ma la nebbia (anche se da Forks ad Astoria ho beccato pioggia e brutto tempo tutto il giorno)
  13. Ciao, ho scritto proprio per rimarcare il fatto che i gusti sono gusti e per "mettere in guardia" eventuali interessati: siccome i pochi del forum che si sono inoltrati in Oregon o Washington ne hanno parlato benissimo, ci tenevo a dare una sorta di parere non dico opposto ma senz'altro divergente. Sul discorso degli italiani, è diverso il significato: ritengo gli italiani tra i migliori turisti al mondo per la scelta delle mete, in quanto più amanti del bello (essendoci abituati) rispetto ad altri. Parere mio per carità, ma li trovi davvero ovunque ci sia bellezza: pertanto se il sudovest è PIENO di italiani e il nord ovest semideserto -essendo il viaggio paragonabile- un motivo ci sarà. Ed è quello che descrivevo nel messaggio: è secondo me una zona non paragonabile per i nostri gusti medi a quella più gettonata dei parchi classici. Poi i gusti personali sono gusti: io ad esempio, su Yellowstone, non scambierei mezza Grand Prismatic Spring con tutta la costa dell'Oregon, ma davvero senza pensarci Per il resto preferisco non rispondere punto su punto a Chiara perché non vorrei assolutamente alzare una polemica: non era il senso del mio messaggio. Sorrido quando leggo che darei colpa al forum: significa proprio non aver capito nulla del mio messaggio. Anzi sia benedetto il forum che è luogo di scambio di informazioni. Però ricordatevi sempre come i gusti siano gusti (e su Bandon direi che ho potuto constatarlo ai massimi livelli) e che la costa dell'Oregon in foto può apparire fuorviante. Probabilmente dovevo tenere in maggiore considerazione il discorso meteo però ho voluto provarci, inserendo due giorni cuscinetto o quasi (uno a Forks ed uno a Chemult). Di certo ho studiato, ma mi aspettavo comunque di più dalla zona. P.S. certo che andare a dire ad uno che si lamenta di giorni di nebbia "eh ma hai visto la spiaggia di Bandon?!" è roba che fa cascare le braccia. Come dire a uno che ha trovato chiuso San Pietro "sì vabbè ma la Pietà di Michelangelo come la giudichi?". Sai cosa ho visto sulla spiaggia di Bandon? Nulla. Visibilità a 20 metri circa.
  14. Buongiorno a tutto il forum, sono appena rientrato da un lungo viaggio nel West, ovvero un doppio loop prima su Las Vegas (andando a vedere/rivedere i parchi dello Utah, Arizona e Nevada) e poi uno più corposo su Seattle. Ed è proprio di questa parte su cui vorrei scrivere due righe per chi fosse intenzionato ad andarci, poichè mi sono trovato in disaccordo col "sentire comune" del presente forum sui luoghi coinvolti, specie su uno di questi. Preciso i luoghi visitati: Olympic (1 notte a Port Angeles, 2 a Forks), costa del Pacifico sino a Bandon (notti ad Astoria, Newport e Bandon), Crater lake e dintorni (notti a Chemult e Bend), painted hills (notte Prineville), Columbia river gorge (notte Portland), Mt. Rainier (notte ad ashford per poi finire a Seattle per il ritorno). Bene, in sintesi posso dire una cosa sola, essendo al terzo viaggio nel West: il North West sta al South West come la cassiera carina dell'ipermercato sta a Scarlet Johansson. Nello specifico c'è un luogo che assolutamente ho trovato super sopravvalutato nel forum ed è la costa dell'Oregon: mediocre per me, brutta per mia moglie. Ma vado con ordine: 1) OLYMPIC: la zona di montagna di Hurricane Ridge vale la nostra val seriana se va bene; la cosiddetta "foresta pluviale" è più maestosa in foto che nella realtà ed i trails della Hoo Rain Forest consistono nel vedere qualche albero ricoperto da muschi e licheni senza però alcun incanto. Sulla zona marittima vale il discorso che segue sulla costa dell'Oregon. 2) COSTA DELL'OREGON: LA delusione del viaggio. Un aspetto da considerare: il meteo. Come ci hanno spiegato, d'estate spesso la nebbia avvolge la costa e pertanto non si vede letteralmente una mazza. Pertanto, come capitato a noi per 3/4 giorni di fila, il tour consiste nel vedere spiagge quasi tutte uguali con rocce affioranti praticamente invisibili, in un vento poderoso e freddo. Oltretutto la zona a nord assomiglia alla zona delle Valli di Comacchio, dove si costeggia questi stagni o anse del mare prive di alcun fascino. Ma se sulla bellezza di tali spiagge il discorso è molto soggettivo (anche col meteo perfetto, ad esempio, a mia moglie non hanno detto molto) le cittadine sulla costa meritano un capitolo a parte: sono oscene! Io davvero non capisco ad esempio come possa essere lodata Bandon: il centro è un ammasso di casette che sembrano finte con ristoranti improbabili. Una desolazione che si taglia col coltello, specie con meteo avverso. La più scalcinata località del nostro Adriatico al confronto sembra un paradiso. 3) CRATER LAKE e la zona che va fino a Bend: il parco è bellissimo a patto di avere ottime condizioni meteo. Purtroppo abbiamo avuto grossi problemi di fumo per tutta la vacanza: l'Oregon in generale era ricoperto dal fumo, con visibilità basse in alcuni luoghi. Deprimente la zona attorno a Chemult e le attrazioni locali (come il Newberry Volcano) non sono paragonabili a quelle del Sud Ovest. In sostanza, valutate attentamente prima vi intraprendere questo viaggio perchè secondo me non è tutto "meraviglioso" come potrebbe apparire da questo forum. Esempio, non fidatevi troppo delle singole fotografie: un conto è una La Push beach al tramonto con una giornata da urlo, un conto trovarsela nella nebbia. Insomma calcolate bene quali siano i vostri gusti perchè il tipo di bellezza naturalistica del nord ovest è diverso da quello del Sud ed è molto meno vario. Il fatto che praticamente non ci siano italiani in questo angolo di Usa doveva farmi un attimo insospettire prima di organizzare il tour: detto questo nessun dramma, non dico che sia brutto, ma ci tenevo a condividere con voi la mia impressione.
  15. confermo che le scatole sono presenti nel boeing 777 alitalia: in viaggio di nozze mia moglie l'ha avuta sotto i piedi e vi garantisco che è davvero scomoda. Anche altri aerei di altre compagnie ce l'hanno ma credo che non sempre è così scomoda come sul 777 alitalia.
×
×
  • Crea Nuovo...